Ultime notizie

Aloe Vera, Gel, Succo e Benefici sui Pappagalli

Parleremo della pianta aloe vera, ha moltissimi benefici, facile da coltivare, e soprattutto possiamo sfruttare le sue potenzialità sia su di noi, che sui nostri amici pappagalli ed uccelli. Ti consiglio di leggere anche l’articolo che parla di come utilizzare integratori naturali per i tuoi pappagalli. Iniziamo parlando un pò di questa pianta.

Cenni generali sull’aloe vera

L’aloe VERA (Aloe barbadensis Miller ) è una delle molte specie di ALOE esistenti, ed è la più diffusa per via dei suoi benefici. E’ una pianta carnosa che si trova in zone desertiche, conosciuta fin dall’antichità sia dagli Egizi che dai Romani per le sue innumerevoli proprietà, a tal punto da essere chiamata “pianta del miracolo”. Il “miracolo” di questa pianta si entrae dalle foglie, succulente e lunghe, dalle quali si estrae il succo, sotto forma di gel, che può essere utilizzato per diversi impieghi che andremo a scoprire insieme.

I benefici dell’aloe vera

Il gel estratto dalle foglie dell’Aloe Vera ha proprietà immunostimolante, antiossidanti, antinfiammatorie, depurative, nutrienti, remineralizzanti. Al suo interno possiamo trovare minerali importanti come magnesio, sodio, cromo, calcio, ferro, rame, zinco e potassio. Oltre ai minerali,  importanti vitamine come la A, B1, B2, B12, C, E , niacina ed acido folico.

In sostanza, in campo ornitologico, l’aloe vera è un rimedio che può essere usato per più scopi, terapeutici e non. Come non approfondire alcune proprietà come la sua azione detossinante che facilita l’eliminazione di scorie tossiche riequilibrando l’organismo in modo del tutto naturale. Il suo contenuto di vitamine del gruppo B è indispensabile per la produzione di energia e per il corretto funzionamento di diversi organi ed apparati. L’azione immunostimolante, potenzia e riattiva le difese immunitarie, l’azione antiossidante grazie alla richezza in vitamina C, in oligoelementi antiossidanti come manganese e selenio contrastano gli effetti dell’invecchiamento sull’epidermide e contribuisce alla rigenerazione cellulare e dei tessuti in modo del tutto naturale. Aiuta anche la digestione e l’apparato digerente, ripulendolo, proteggendolo e migliorando la sua regolarità.
Durante la stagione riproduttiva stimola ed aiuta gli animali con la presenza della vitamina E.  Le sue proprietà cicatrizzanti e riepitelizzanti aumentano la rigenerazione cellulare, applicando il gel su ferite cutanee superficiali o piccole scottature, vedremo un netto miglioramento e soprattutto allevieranno il dolore grazie alla sua grande azione lenitiva.
I benefici sono veramente molti, e vi consiglio vivamente di approfondirli con un medico veterinario di fiducia, che saprà darvi tutti i consigli e le informazioni al riguardo.

Come utilizzare il succo di aloe vera

In ornitologia, l’aloe è ancora un tabù. Si sente poco parlare dei suoi benefici e molti sono ancora scettici sul suo utilizzo. Per animali è consigliato il succo di aloe, stando attenti che sia puro; Tuttavia, confrontandomi in forum americani, sono riuscito a trovare molte informazioni. Una ragazza è riuscita a salvare il suo Ecletto con una grave disfunzione epatica grazie all’aloe ( con Lily of the Desert’s Aloe Herbal Detox Formula che risulta essere un prodotto molto valido dalle recensioni su forum aviari ).
Per ferire cutanee, possiamo applicare il gel direttamente sulla parte lesa, su questo non c’è alcun dubbio.

Mentre, per via orale, c’è un pò di scetticismo per via del suo contenuto di Aloina, che è una sostanza lassativa ( ad alti dosaggi ), presente tra la scorza della foglia ed il gel interno, sottoforma di liquido giallastro dall’odore pungente. E’ possibile rimuovere l’aloina togliendo tutta la scorza della foglia e facendola colare, questa sostanza è concentrata alla base della pianta e delle foglie, ed in quantità minori nelle altre parti. E’ possibile preparare il succo da bere per i nostri amici prelevando il gel interno, dopo aver eliminato tutta la buccia della foglia, ed inserirlo nel frullatore insieme a dell’acqua fino ad ottenere un succo della densità desiderata, da miscelare nel beverino.

Ho trovato due utilizzi con dosaggi differenti che vi elenco. Il primo metodo è: In un beverino, miscelare 2.5ml di succo di aloe x 50ml di acqua, cambiata ogni giorno, per cicli di 3/4 giorni. E’ bene non superare il 10% di succo di aloe puro nel beverino.
Mentre su un forum americano, ho trovato una curiosa preparazione, che tuttavia non menziona l’eliminazione di aloina, ma eliminando la buccia delle foglie può funzionare comunque come metodo, che voglio provare:

Per utilizzare l’Aloe Vera, prepara un succo di gel usando il seguente metodo:

  1. Riempire un bottiglia di vetro da 1 litro con acqua corrente e inserire una foglia di Aloe Vera di 115 grammi circa.
  2. Mettere la bottiglia in frigorifero per 24 ore. All’inizio la foglia galleggia, e quando la soluzione è pronta per l’uso la foglia affonderà sul fondo della bottiglia.
  3. Diluire questa soluzione 50/50 con acqua più pura e somministrarla quotidianamente ai vostri uccelli. La soluzione originale può essere rabboccata, poiché la foglia di Aloe Vera sarà efficace per 14 giorni.

Essendo un prodotto naturale, con questo metodo non cè il rischio di sovradosaggio. FONTE: BLOG

Conclusione

Abbiamo visto in questo articolo le proprietà miracolose di questa pianta, sia per l’uomo, che per i nostri amici piumati. Raccomando sempre di consultare un veterinario specializzato che saprà seguire il vostro pappagallo e consigliarvi il meglio per lui, consigliandovi dosaggi e modalità d’uso.

Ti è piaciuto questo articolo?? Unisciti alla community Facebook cliccando qui!!!

Disclaimer: questo articolo è puramente informativo e non sostituisce in nessun modo il confronto con il vostro veterinario di fiducia. In caso di dubbi, rivolgetevi sempre ad un esperto per il bene dei vostri animali.

Leggi Anche:

Semi e Bacche da Integrare nella Dieta

Cari amici, in questo articolo parlarvi di alcuni semi singoli ad uso ornitologico e bacche, …

Le Larve nell’Alimentazione dei Pappagalli ed Uccelli

Cari amici lettori, oggi sono a parlarvi di un integrazione naturale nell’alimentazione dei nostri pappagalli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.