Ultime notizie

Cosa sono gli anelli FOI? Come anellare un Pappagallo?

In questo articolo scoprirai a cosa servono gli anelli che alcuni pappagalli (o uccelli esotici) hanno alla zampa. Questi anelli infatti, rappresentano una vera e propria “carta d’identità” dell’allevatore da cui provengono gli esemplari, oltre ad essere fondamentali in alcune specie protette da Cites. Gli anelli di cui parleremo in questo articolo sono quelli FOI, alcuni pappagalli potrebbero avere anche altri tipi di anelli alla zampa, come quelli del sessaggio o quelli amovibili. Approfondiamo l’argomento:

A cosa serve l’anello alla zampa dei pappagalli?

Per poter partecipare alle mostre ornitologiche presenti su tutto il territorio nazionale, è necessario anellare i pulli che nascono nel nostro allevamento. Ma non solo a questo servono i famosi anellini, infatti vengono usati dagli allevatori sia per “tracciare” e numerare tutte le nascite dell’allevamento, oltre ad essere obbligatorio anellare alcuni esemplari appartenenti a specie protette per dimostrare l’avvenuta nascita in cattività lecita ma regolamentata, rispetto a quella vietata del prelievo in natura (CITES). Ogni anellino ha un diametro che corrisponde alla dimensione della zampa del nostro pappagallo (un canarino avrà un diametro più piccolo rispetto ad un Ara, ad esempio) ed un colore che lo differenzia anno per anno (nel 2014 il colore è Verde, nel 2013 è stato Nero, questo vale solo per i modelli in duralluminio ed alluminio colorato, ci sono altri modelli di anello più economici che sono in acciaio e sono tutti di colore grigio).

Come leggere le sigle su un anello FOI:

In ogni anello troveremo incise generalmente 4 sigle:

  • RNA: una sigla con 4 lettere/numeri che rappresenta l’RNA (REGISTRO NAZIONALE ALLEVATORI) ovvero un codice da cui si può risalire al nome, cognome, residenza ed associazione a cui risulta iscritto l’allevatore.
  • DIAMETRO: un numero che rappresenta il diametro dell’anello, ad esempio numero 6 per le Calopsite, 5 per Inseparabili Piumalunga e così via…
  • NUMERO PROGRESSIVO: ad esempio “70” ovvero il 70° anellato dell’allevamento, questo numero è utile anche a risalire ai genitori dell’esemplare, se l’allevatore ha registrato le nascite associandole ai genitori.
  • ANNO: ad esempio “FOI14” ovvero l’anno di nascita dell’esemplare, e l’associazione FOI.

Come anellare un pappagallo

I passi per anellare il pappagallo sono semplici, inizialmente impiegheremo molto tempo per farlo, ma piano piano verrà spontaneo anellare questi piccoli, l’importante è effettuare questa operazione con la massima cura, perchè i pullus sono molto fragili. Riassumiamo in 3 punti fondamentali, aiutandoci con questa preziosa immagine:

Anellarepappagalli
come anellare pappagalli ed uccelli esoticii
  • Teniamo il pullo fermo, ed afferriamo la zampa da anellare, uniamo le 3 dita più lunghe come in figura 1 e posizioniamo l’anello in modo che le punte delle 3 dita lunghe siano racchiuse in esso.
  • Bagnamo l’anello, se necessario, con un pò di saliva o di glicerolo/vasellina per lasciarlo scorrere meglio, ed infiliamo l’anello come nelle figure 2 e 3 possiamo ruotare l’anello per farlo scorrere meglio.
  • A questo punto non rimane che “scavalcare” il quarto dito, quello più corto con l’anello, continuando ad infilare l’anello fino in fondo come in figura 4 e figura 5 dopodichè il gioco è fatto.

Vi ricordo che l’anello deve fare un pò di fatica ad entrare, se entra troppo facilmente, potrà sfilarsi anche troppo facilmente! Inoltre se non riuscite ad anellare il pappagallo, osservate due fattori: il diametro dell’anello è quello giusto? Il Pullus è anellato nel suo tempo limite? Per i neofiti è consigliato anellare a circa 6-8 giorni di vita, in modo da non essere troppo complicato. Verificate comunque, nei giorni successivi, se l’anello si è tolto, e ripetete l’operazione in quel caso.
Di seguito un breve video dimostrativo che ho realizzato mentre anellavo dei pulli di ondulato di colore:

Dove acquistare gli anelli per pappagalli?

E’ possibile acquistare gli anelli INAMOVIBILI FOI, dopo essersi iscritto ad una delle associazioni presenti sul territorio, su internet alcuni vendono anche degli anelli non FOI ma soltanto colorati che possono essere inseriti anche quando l’esemplare è adulto, questi NON HANNO VALIDITà per partecipare alle mostre sul territorio nazionale.
Gli anelli sono chiamati INAMOVIBILI, perchè non possono essere tolti una volta messi, tuttavia se l’anello è inadeguato (troppo piccolo) e può arrecare danni alla zampa del nostro pappagallo, è un dovere toglierlo, con delle apposite tronchesi taglia-anelli, o da un veterinario specializzato.

Vuoi approfondire questo argomento? Parlane con altri appassionati come te!
Ti aspettiamo sulla Pagina Facebook e sul Profilo Twitter, vienici a trovare!

Leggi Anche:

Il Foraging e la Curiosità dei Pappagalli

Foraging è una parola inglese che significa “andare alla ricerca di cibo” e riveste un …

La mia pet therapy con i pappagalli

Cari amici del mio blog, in molti mi avete chiesto di raccontare la mia esperienza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.