Ultime notizie

Olio di Neem – Antiparassitario Naturale

Cari amici, oggi voglio parlarvi dell’Olio di Neem, un rimedio totalmente naturale, per contrastare acari e parassiti che infestano interi allevamenti, ed infastidiscono i nostri amici pennuti annidandosi su gabbie ed accessori.
Girovagando sui vari gruppi, quando qualcuno chiede come poter debellare gli acari ( soprattutto il temibile acaro rosso ) gli viene risposto subito “Foractyl o Frontline”. Non è una risposta sbagliata, tuttavia dopo aver provato l’olio di neem, posso affermare con certezza di preferire un prodotto 100% naturale, a costosi prodotti chimici che spesso non risolvono totalmente il problema. L’olio di Neem è ancora sconosciuto a molti allevatori, per questo scrivo questo articolo basandomi sulle mie esperienze e sul confronto con altre persone specializzate nel settore ornitologico che utilizzano/commercializzano questo prodotto. Se non lo hai ancora letto, ti consiglio di approfondire innanzitutto l’argomento che parla delle varie tipologie di acari, che puoi trovare cliccando qui

Origine, coltivazione ed usi:

L’olio di Neem viene estratto dai semi della pianta Azadirachta indica, nativa dell’India e della Birmania. Questa pianta, può raggiungere i 30 mt di altezza per una circonferenza di 2.5 mt. In India, questa pianta è definita “la farmacia del villaggio” perché le sue foglie, ed i suoi frutti, racchiudono moltissime proprietà medicamentose. Nei villaggi viene usata ad esempio, per allontanare gli insetti, per per l’igiene orale, o bevendone l’infuso come tonico, e non solo!! Negli ultimi 30 anni è stata studiata approfonditamente da scienziati e ricercatori, che hanno sperimentato la sua azione dimostrando la sua bassissima tossicità, e documentandone i suoi effetti positivi sia in ambito zootecnico che umano.

olio di neem


Gli studi sull’efficacia:

Nel 1981 i ricercatori Duke e Waine testano varie formulazioni con effetti antiparassitari, antielmintici, antisettici, sedativi in genere ottenendo riscontri immediati e trovando nuovi settori di impiego.
Nel 1991 l’olandese Van Der Nat con altri ricercatori pubblica sul “Journal of Ethnofarmacology” le risposte a dei test effettuati con l’olio di neem, nel settore bio-medico, veterinario, zootecnico riguardanti i problemi cutanei ( herpes, eczemi, ferite, irritazioni ecc.. ) riscontrando effetti rapidi dopo il trattamento, e praticamente immediati contro i parassiti.
Gli scienziati hanno appreso da allora che il complicato arsenale chimico dell’albero, è efficace contro oltre 200 specie di insetti pure contro vari acari, nematodi, funghi, batteri. I principi attivi ricavati da questa pianta non uccidono immediatamente la maggior parte degli insetti, ma alterano i loro processi vitali: non riuscendo più a nutrirsi, e riprodursi, portandoli alla morte. La tossicità è molto bassa al punto da ritenere questo composto innocuo per l’uomo e per i vertebrati, compresi i pesci, anche l’impatto ambientale di questo estratto è molto basso: manifesta una notevole selettività nei confronti dell’entomofauna utile, comprese le api, pertanto è compatibile anche con la lotta biologica. Nel terreno viene degradato in pochi giorni.

Composizione dell’olio di neem:

La composizione dell’olio di neem è formata da: limonoidi, flavonoidi, sulfidi tri e tetra ciclici, polisaccaridi tipici della pianta e dai seguenti acidi grassi polinsaturi: acido linoleico 8-20%, acido linolenico <0,8%, acido arachico <3.5%, acido eicosenoico <3% – acidi grassi insaturi: acido oleico 40-60%, acido palmitoleico <5% –  acidi grassi saturi: ac. palmitico 14-19% ac. stearico 14-22% ac. miristico <3% insaponificabili <2%
Le proteine dei semi contengono diversi aminoacidi tra i quali: Alanina, arginina, acido aspartico, cistina, acido glutammico, glutamina, glicina, istidina, isoleucina, lisina, triptofano, prolina, serotonina, treonina, metionina ecc…

Gli effetti antiparassitari dell’olio di neem sui pappagalli:

L’azione antiparassitaria dell’olio di Neem, come abbiamo visto in precedenza è molto efficace per tenere lontani tutti gli insetti nocivi senza far del male ai nostri pennuti o ai loro pulli. Essendo l’olio di Neem un prodotto 100% naturale ed assolutamente non tossico, risulta completamente sicuro per la salute di persone e animali (non solo pappagalli ed uccelli, ma anche cani e gatti, ad esempio!). L’olio di Neem ha un prezzo accessibile a tutti, contrariamente a molti insetticidi ed antiparassitari chimici che spesso hanno prezzi piuttosto proibitivi ed un effetto molto limitato. Vi porto un esempio dei risultati di olio di neem. Avevo un nido completamente infestato dal malefico acaro rosso, e dopo averlo aperto, mi sono messo le mani tra i capelli perché erano davvero tanti, e nonostante la mia cura maniacale, quel nido mi era sfuggito. Ho preso l’olio di neem, l’ho diluito come da istruzioni sulla confezione, e l’ho spruzzato sugli acari, sulle cerniere, sul fondo del nido ( dopo aver tolto i pulli per il tempo necessario a questa operazione ). Gli acari, infastiditi, hanno iniziato a muoversi andando a ripararsi nelle parti più protette del nido. Dopo aver rimesso i pulli nel nido, l’ho chiuso ed ho aspettato il giorno seguente per la nuova ispezione.

olio di neem antiparassitario
Esempio di efficacia dell’olio di neem sugli acari rossi

La foto parla da sola. Gli acari sono rimasti incollati al nido, privi di vita. L’olio di neem infatti, ha una forte azione contro l’acaro rosso, contro le zanzare, pulci, zecche, e contro i parassiti più comuni che attaccano i nostri allevamenti. Esistono moltissimi preparati a base di olio di neem, ognuno con diversi utilizzi nel campo ornitologico. L’olio di neem che ho utilizzato, mi ha lasciato veramente soddisfatto a tal punto da abbandonare ogni vecchio rimedio chimico e pericoloso per la prevenzione e la disinfestazione da acari e parassiti. Voglio precisare che, l’olio di neem che utilizzo per il mio allevamento è miscelato con altri oli essenziali naturali, che amplificano il suo potente effetto repellente garantendo risultanti migliori. Oltre l’olio di neem spruzzato su soggetti ed accessori, esistono dei preparati da inserire nel bagnetto, o a gocce dietro la nuca, oppure da spennellare su zampe e parti delicate, l’utilizzo di più prodotti, per più “impieghi”, fa dell’olio di neem un compagno fedele per la lotta ad ogni acaro ed insetto fastidioso presente negli allevamenti, e negli animali in casa.

Altri impieghi dell’olio di neem:


*Alcune gocce nei sottovasi tengono lontane le zanzare ed impediscono loro di riprodursi
*Diluendo 5/10ml in un litro di acqua, è possibile immergere le zampe dei cani al rientro dopo le passeggiate, a scopo preventivo, può essere usato anche per altri animali. Ottimo anche in aggiunta nell’acqua del bagnetto.
*In BIOagricoltura, è molto usato contro gli afidi, l’oidio, le lumache, ed i classici acari. Si consiglia di diluire 1L di olio di Neem puro ogni 50lt di preparato da nebulizzare contro i parassiti delle piante.
*In molti, creano dei collari antipulci fai-da-te per cani e gatti a base di olio di neem. Basta acquistare o farsi un collare ed impregnarlo di olio di neem. E’ possibile anche nebulizzare la soluzione direttamente sul pelo.

Dove poter acquistare un buon olio di neem:

Ti starai chiedendo dove poter acquistare un buon olio di neem, puro, pronto all’uso sui tuoi animali domestici… Nulla di più facile! Infatti su amazon trovi un flacone con nebulizzatore da ben 500ml che potrai usare su gabbie, cucce, muri e soprattutto sui tuoi animali domestici! Ti lascio il link del prodotto che reputo migliore, ad un prezzo veramente molto competitivo:

Conclusione:

Oggi, abbiamo imparato, o ripassato, gli utilizzi in campo ornitologico e non, dell’olio di neem. Un potente repellente, insetticida, da tenere in allevamento per prevenire e debellare eventuali infestazioni da acari ed altri fastidiosi insetti. Se abbiamo cani, o altri animali, possiamo usarlo anche con loro, e possiamo usarlo anche contro le zanzare e come insetticida per le piante, quindi un prodotto efficace e dalle molteplici funzioni, che sicuramente non vi lascerà insoddisfatti.

**Questo blog contiene dei link promozionali ad articoli in vendita su Amazon, da me consigliati. In qualità di Affiliato Amazon ricevo un guadagno dai vostri acquisti idonei

Leggi Anche:

Il Foraging e la Curiosità dei Pappagalli

Foraging è una parola inglese che significa “andare alla ricerca di cibo” e riveste un …

La mia pet therapy con i pappagalli

Cari amici del mio blog, in molti mi avete chiesto di raccontare la mia esperienza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.