Ultime notizie

Pappagallo che Becca: Come Comportarsi?

Continuiamo con la rassegna delle email più ricevute dai nostri fans.

Mauro ci scrive:

Buonasera Emanuele,

Ho un Ara Araunadi 9 mesi allevato a mano. Spesso  quando lo lascio libero, e va in posti dove mi può far danni e lo voglio scacciare appena mi avvicino cvengo beccato. Come posso rimediare a questo comportamento?

Grazie mille e complimenti per il sito.

Molti di voi ci chiedono perchè i pappagalli beccano. Ne abbiamo parlato in grandi linee nell’articolo “il comportamento ed il linguaggio dei pappagalli”. Approfondiremo su questo nuovo articolo il perchè e soprattutto il come comportarsi.

Il pappagallo principalmente becca per due motivi: Perchè è NERVOSO, o per DIFENDERSI.

Il nervosismo può esser dovuto da vari fattori quali solitudine, assenza di giochi nella gabbia, se lo teniamo sempre in casa senza mai metterlo magari in balcone, o se non lo facciamo mai uscire dalla gabbia. Un pappagallo allevato a mano ha bisogno di tante attenzioni, e comunque è normale che nei primi mesi di vita userà molto il becco, sia per giocare che per mordicchiare.

Nel caso di Mauro posso capire che il pappagallo non vuole essere disturbato perchè è a suo agio e vuole essere lasciato in pace.

Allora Osserviamo il pappagallo. Quando è fuori e lo vogliamo mettere dentro, quando ci avviciniamo, se il pappagallo è nervoso emetterà strani versi, le penne del capo si arrufferanno, le pupille si allargheranno e stringeranno velocemente. Siamo a rischio beccata, ed ora parleremo dei comportamenti da non adottare in caso di morso:

  • La beccata è l’ultimo comportamento che il pappagallo può adottare. Significa che ha già provato a farvi capire il suo stato emotivo tramite il suo linguaggio, penne arruffate, versi strani, sguardo cattivo. Impariamoci ad osservare il pappagallo prima di disturbarlo, ed allontaniamoci da lui per qualche minuto se vediamo comportamenti strani.
  • Se il pappagallo morde, chiaramente ci sarà un perchè. Forse è influenzato dall’ambiente, forse un cattivo allevamento a mano ( forse preso troppo tardi dal nido, o è stato passato poco tempo con lui, o ha convissuto con esemplari non allevati a mano ), in ogni caso, se siamo beccati, non facciamo nulla, allontaniamoci per qualche minuto.
  • Non rimproveriamo/picchiamo il pappagallo in caso di morso. Peggioreremo soltanto il rapporto tra padrone e animale. Incorriamo nel rischio di aumentare le beccate ed il nervosismo del pappagallo.
  • Preveniamo le beccate. Se vogliamo prenderlo per metterlo in gabbia, vediamo se è disponibile ad essere avvicinato,  oppure mettiamo dentro la gabbia qualche leccornia che possa attirarlo e farlo entrare da solo dentro, proviamo a parlarci, attirare la sua attenzione per distoglierlo dalla situazione in cui vuole beccare.

Questi sono piccoli consigli. Riassumento il pappagallo non va disturbato inutilmente, non va stressato, non dobbiamo insegnargli fin da piccolo a morderci le mani, le dita, quando ci prova avviciniamogli degli oggetti e facciamo mordere quelli piuttosto che noi. Non rimproveriamolo assolutamente, non picchiamolo, altrimenti farà di peggio. E soprattutto impariamoci a capirlo tramite i suoi comportamenti che sono i più importanti. Trascorriamo tanto tempo con lui, e teniamolo sempre con noi.

Vuoi approfondire questo argomento? Parlane con altri appassionati come te!
Ti aspettiamo sulla  Pagina Facebook  e sul Profilo Twitter, vienici a trovare!

Spero che il post sia stato di aiuto a Mauro. Alla prossima ragazzi!

Leggi Anche:

Il Foraging e la Curiosità dei Pappagalli

Foraging è una parola inglese che significa “andare alla ricerca di cibo” e riveste un …

La mia pet therapy con i pappagalli

Cari amici del mio blog, in molti mi avete chiesto di raccontare la mia esperienza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.