Ultime notizie

Malattie del Becco: Crescita Anormale e Deformazioni


Una parte fondamentale del nostro pappagallo è il becco. Questo è usato per fare molte cose, ad esempio con il becco il nostro pappagallo può difendersi da eventuali nemici usandolo come arma, oppure  per giocare o interagire con gli oggetti circostanti, o nella sua funzione più comune, quella di mangiare. Il becco dei pappagalli è robusto, e nello stesso tempo è una combinazione tra potenza e sensibilità, infatti può rompere una nocchia come può sbucciare un chicco d’uva.

Esistono varie malformazioni di questa parte del corpo essenziale al nostro compagno, dovute da malattie o errori umani, parleremo delle più comuni analizzando il problema e l’eventuale cura.

crescita anormale del becco

Le anomalie becco più comuni includono:

  • Becco troppo cresciuto
  • Becco a “forbice”
  • Prognatismo del becco

Il becco troppo cresciuto è una patologia comunissima, o il becco superiore o inferiore possono diventare troppo lunghi, anche se è molto più frequente per il becco superiore. Per alcuni uccelli, è buona norma un taglio o limaggio del becco regolare dal veterinario aviario, mentre altri possono autonomamente tenere un becco nella norma, trovando nella gabbia dei giochini, arrampicandosi, mordendo posatoi, e soprattutto seguendo una dieta regolare senza alimenti troppo proteici e mettendo a loro disposizione una superficie abrasiva dove possono strofinare il loro becco per tenerlo sempre limato.
Un becco troppo cresciuto, può essere il risultato di problemi di salute tra cui traumi, anomalie dello sviluppo, squilibri nutrizionali, infezioni poliomavirus, o malattie del fegato (soprattutto nei pappagalli che vengono alimentati con mangimi troppo grassi con troppo girasole) infatti è consigliabile prima di procedere ad operazioni fai-da-te che potrebbero avere esito negativo, di prendere appuntamento da un veterinario aviario che esaminerà la salute del vostro pappagallo, escludendo particolari virus letali ( PBFD – APV ).

Il Becco “a forbice” è causato principalmente da una temperatura errata in fase di incubazione, problemi genetici del pappagallo, un’alimentazione sbagliata durante i primi giorni di vita, altre cause comuni possono essere virus e batteri o assenza/carenza di calcio nella dieta.  I pappagalli più colpiti da questa malformazione sono i Cacatua e gli Ara. Si rimedia a questo problema con una pressione sul becco ( come per riaddrizzarlo e rimetterlo nella posizione originale ) circa 5-6 volte al dì, per diversi minuti, se il pappagallo è giovane ed il trauma è lieve, altrimenti se il pappagallo è adulto, bisogna ricorrere ad una operazione chirurgica che mira a mettere una placca e riaddrizzare il becco.

Il Prognatismo del becco si verifica quando la punta del becco superiore poggia all’interno del becco inferiore. Le cause di questa malformazione sono sconosciute, si pensa ad una errata incubazione o un’errore in fase di imbecco, oppure durante l’allattamento da parte dei genitori.  Si cura con un apparecchio di correzione, ma questo dipende dalla gravità della malformazione, se lieve, non comporta niente, soprattutto se il pappagallo riesce a cibarsi. Tuttavia è da tenere sotto controllo.

Vuoi approfondire questo argomento? Parlane con altri appassionati come te!
Ti aspettiamo sulla Pagina Facebook e sul Profilo Twitter, vienici a trovare!

Leggi Anche:

La Red Soffusion nei Pappagalli

Cari lettori, oggi voglio parlare di una malattia che spesso viene confusa con una “mutazione” …

Combattiamo gli Acari in Allevamento

Girovagando sul WEB si trovano molti articoli che parlano di questo temutissimo parassita, ma in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.