Home » Malattie, Igiene e Cure Dei Pappagalli ed Uccelli » PDD – Proventricolite Dilatativa nei Pappagalli

PDD – Proventricolite Dilatativa nei Pappagalli

La PDD o Proventricolite Dilatativa è una malattia infettiva che può colpire gran parte degli appartenenti alla famiglia degli Psittacidi. La Proventricolite dilatativa (PDD) è un processo infiammatorio che coinvolge sia il tessuto nervoso centrale che periferico, attaccando anche gli organi digestivi, inclusi il gozzo, il ventriglio e l’intestino tenue. Si manifesta con rigurgiti, diarrea, dimagrimento, e soprattutto una difficoltà nel digerire il cibo che si accumula nel gozzo e fermentando stimola la crescita batterica, predisponendo l’insorgenza di infezioni gastro-intestinali. Inoltre non assorbendo il cibo il pappagallo dimagrirà progressivamente, con le conseguenze che, purtroppo noi tutti sappiamo.

SINTOMI:
La malattia si manifesta molto lentamente e non sempre sono visibili i sintomi dell’infezione. Il pappagallo sarà visibilmente triste ed apatico, può vomitare cibo non digerito, le feci si presentano con resti di mangime non digerito, diarrea, perdita d’equilibrio sul posatoio e di peso.
Come abbiamo detto prima, gran parte della famiglia degli Psittacidi può essere colpita da questo virus, compresi gli Inseparabili, Calopsite, Conuri, Parrocchetti, Cacatuidi e Cenerini. Sono stati riscontrati casi in cui i pappagalli infettati non manifestavano sintomi, come nalla PFBD si ipotizza possano esistere dei veri e propri “portatori sani” di questo virus, che se introdotti in allevamento, possono contagiare gli altri pappagalli, quindi, attenzione sempre all’inserimento di nuovi soggetti negli allevamenti.

diarrea pappagalli

Un esempio di diarrea con cibo non digerito è visibile in questa foto, all’interno delle feci sono presenti dei semi parzialmente digeriti, e la consistenza delle feci è molto acquosa, questo è un sintomo di malessere del pappagallo.

CURE/PREVENZIONE:
Attualmente ancora non si conosce una cura sicura, ne si conosce con esattezza il VIRUS, restano sempre i soliti consigli sull’igiene dei locali dell’allevamento, e una particolare attenzione all’alimentazione dei volatili, oltre ad una maniacale selezione degli animali che vengono introdotti in casa o negli allevamenti, che sono a rischio di contagio, pertanto i nuovi soggetti prima di essere messi insieme agli altri, devono passare un periodo di “quarantena” ed osservazione.

Vuoi approfondire questo argomento? Parlane con altri appassionati come te!
Ti aspettiamo sulla Pagina Facebook e sul Profilo Twitter, vienici a trovare!

LIBRO CONSIGLIATO


About Emanuele Perrone

Mi chiamo Emanuele, ho 26 anni e vengo da Roma. L'amore per gli animali mi accompagna da anni e mi accompagnerà per sempre. Ogni giorno sono in prima linea per diffondere la felicità, l'amore, l'affetto che loro sanno dare, a tutte quelle persone che ancora non credono all' importanza di avere un pappagallo in casa. Grazie a loro, ho sconfitto una malattia cronica invalidante, e non smetterò mai di condividere questa gioia con il Web, oltre ad offrire a tutti questo portale GRATUITO con notizie e tutorial scritti da me, dopo aver maturato oltre 10 anni di esperienza nell'allevamento di Psittacidi ed Uccelli esotici nel mio "Allevamento Amatoriale La Piuma" che mi accompagna da anni donandomi gioia ed immense soddisfazioni. Vi aspetto sul mio canale Youtube, le pagine Facebook, l'account Twitter dove quotidianamente condivido questa immensa passione con tutti, per farli innamorare, per stupirli e per esternare questa grande gioia che giornalmente queste splendide creature mi trasmettono.

Lascia un commento

Questo sito web utilizza cookies, anche di terze parti, continuando la navigazione accetti il loro utilizzo maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi