Ultime notizie

Allevare il Diamantino Mandarino “Taenyopygia Guttata Castanotis”


Allevare questo piccolo uccellino non è difficile, e lo consiglio ai piccoli allevatori che vogliono crescere. E’ un uccellino economico ( meno di 10E Cad1 ) sia nell’acquisto che nel mantenimento. Vi illustrerò tutte le fasi per iniziare ad allevare questo uccellino.

Acquistiamo la Coppia e la Gabbia: rivolgiamoci ad allevatori o negozi di fiducia, è bene acquistare una coppia in salute, non troppo giovane e non troppo vecchia, gli esemplari devono essere vispi, cantare e saltellare continuamente, con piumaggio uniforme, non arruffato, la cloaca e le zampe non devono essere sporche di feci. Acquistata la coppia, pensiamo ad una bella gabbietta, il mio consiglio è una gabbia da cova di almeno 65 cm di lunghezza, corredata di mangiatoie, beverini, nido ( preferibilmente a cassetta, più igienico e facile da pulire ). Nel mio allevamento ho tolto la griglia di fondo dellagabbia, così i diamantini razzolano a terra e mangiano i semi caduti dalle vaschette, evitando gli sprechi.


Distinguere il Sesso: è bene sapere come distinguere il sesso dei soggetti per iniziare ad allevarli. Il maschio si distingue dalla femmina per la presenza di un’ampia macchia auricolare di colore arancio acceso, da un numero variabile di “puntinature” bianco candido sui fianchi, e dal colore del becco che è rosso acceso nel maschio e arancione nella femmina.

Acquistiamo il Mangime: un buon misto per esotici è quello che fa per noi, da integrare con frutta, verdura, pastone durante il periodo di riproduzione e spighe di panico, di cui vanno ghiottissimi.

La Riproduzione: dopo aver acquistato gabbia, e mangimi, teniamo la coppia per un mesetto circa senza nido, in modo da farli conoscere bene. Dopodichè inseriamo un bel nido a cassetta ( come detto prima più igienico ) oppure uno “a pera” che si trovano facilmente nei negozi di animali. Al nido va obbligatoriamente acquistato il materiale per l’imbottimento, che gli uccellini prenderanno e porteranno nel nido per creare una bella culla per le uova. Dopo aver deposto mediamente 4-6 uova, verranno covate per circa 15 giorni, i pulli cresceranno velocemente impiumandosi e volando via raggiunti i 20 giorni di vita.

Se vuoi discutere di questo argomento o cerchi degli approfondimenti, contattaci sulla nostra pagina Facebook “Iltrespolo” cliccando qui.

Leggi Anche:

Il Foraging e la Curiosità dei Pappagalli

Foraging è una parola inglese che significa “andare alla ricerca di cibo” e riveste un …

La mia pet therapy con i pappagalli

Cari amici del mio blog, in molti mi avete chiesto di raccontare la mia esperienza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.